Progetto

Qui troverai delle informazioni sul progetto Manifattura Domani.

Gli studenti delle classi 2A Cat e 2B Cat hanno realizzato un percorso fatto da sopralluoghi, ricerche in archivio e approfondimenti storici sulle tecniche costruttive adottate e materiali impiegati con conseguente elaborazione in aula per realizzare alcuni plastici dell’edificio principale della Manifattura, cd. “delle Zigherane”.

[[wysiwyg_imageupload:507:]]È tornato a scandire le ore il magnifico orologio della Manifattura, posto, neanche a dirlo, nel timpano dell’edificio dell’Orologio. È il simbolo di un ritorno alla funzione originaria dell’edificio, luogo dove fino al 2008 i dipendenti della British American Tobacco lavoravano negli uffici controllo qualità e amministrazione.

Termineranno infatti a fine marzo i lavori di ristrutturazione leggera dei primi 3 piani dell’edificio che hanno reso disponibili spazi per 25 – 30 imprese. Si tratta di 4.000 mq di uffici, sale riunioni, postazioni open space, una sala conferenze e moduli produttivi che si aggiungono ai 3.000 mq precedentemente recuperati nell’edificio delle Zigherane. Nelle prossime settimane le imprese prenderanno posto nei loro nuovi uffici.

A partire da febbraio 2013 la sezione relativa al Diario di Cantiere di Progetto Manifattura viene affidata agli studenti dell’Istituto Fontana di Rovereto. La collaborazione, nata durante la primavera del 2012 e presentata pubblicamente nel mese di ottobre a Rovereto durante l’evento “Le Strade dell’Artigianato”, ha uno scopo didattico e formativo. Gli studenti dell’istituto visitano periodicamente i cantieri e redigono un diario che descrive e riproduce i lavori in corso.

La collaborazione con Progetto Manifattura risulta di grande importanza per gli studenti dell’Istituto Fontana in quanto rappresenta un modo per mettere in pratica quanto appreso in aula. Durante gli incontri gli studenti potranno affrontare concretamente tematiche quali il recupero conservativo di edifici storici, la riqualificazione energetica, la progettazione degli spazi interni, i rapporti con la Soprintendenza per i beni architettonici e il rilancio produttivo di un’intera parte di città.

Le pagine del Diario di Cantiere illustrate con fotografie o video verranno pubblicate periodicamente all’interno del sito internet di Progetto Manifattura.

[[wysiwyg_imageupload:460:]]

6.jpg [Icona image/jpeg1.08 MB]

Gianluca Salvatori, presidente di Progetto Manifattura, in occasione del suo intervento a veDrò ha rilasciato un'intervista a "Lo Spazio alla Politica". Le domande sono focalizzate sugli elementi innovativi di Progetto Manifattura. Nell'intervista, Salvatori conferma il ruolo della ex Manifattura Tabacchi come motore per il rilancio dell'economia locale.

A giorni inizierà l’allestimento dell’Edificio dell’Orologio, che entro la fine del 2012 metterà a disposizione delle imprese “green” altri 3.500 mq.

I lavori, che garantiranno spazi per circa 30 realtà imprenditoriali, costituiscono un ulteriore importante step per l’espansione della “green innovation factory” di Rovereto, che fornisce alle imprese operanti nei settori dell’edilizia sostenibile, delle energie rinnovabili e delle tecnologie per l’ambiente servizi personalizzati a supporto della fase di start-up, di crescita e sviluppo.

Il 23 aprile, la ditta Pasquazzo SpA di Ivano Fracena (Trento), in Associazione Temporanea d'Impresa con Pavoni SpA di Vobarno (Brescia), si è aggiudicata la gara per i lavori di demolizione del cd. ambito B del compendio ex Manifattura Tabacchi di Rovereto.

Tre nuove imprese entrano a far parte di Progetto Manifattura. La Greenhouse, questa settimana, ha aperto i propri spazi a Biosoil Expert, NeveXN e a Q-field. Le nuove aziende dimostrano di possedere le caratteristiche per incidere sulle nicchie dell’economia ecosostenibile, con un potenziale impatto a livello locale e internazionale.

[[wysiwyg_imageupload:184:height=191,width=249]]Biosoil Expert, guidata da Andrea Zerminiani, Paolo Campostrini e  Alberto Ferrarese, intende realizzare opere contro il dissesto idrogeologico e l’inquinamento dei suoli, attraverso l’utilizzo di biotecnologie applicate a particolari specie vegetali.

NeveXN, l’impresa di Francesco Besana, Anna Vanzo e Fabiano Maturi, si occupa della realizzazione di pompe per l’innevamento delle piste da sci anche a temperature sopra gli 0° C, la desalinizzazione delle acque, la refrigerazione ed il raffrescamento dei locali, utilizzando prevalentemente energia a biomassa e solare termico.

Q-Field, l’impresa di Marco Malossini e Vincenzo Cribari, invece, offre servizi di valutazione dell’impatto sul paesaggio e sull’ambiente ricercando soluzioni ottimali per la gestione di impianti per la generazione di energia da fonti rinnovabili.

[[wysiwyg_imageupload:183:]]L'Ordine degli architetti della Provincia di Milano ed ECOEX, l'agenzia svedese per la promozione dello sviluppo ecosostenibile della regione di Goteborg, il 1 marzo hanno organizzato un seminario per approfondire i temi legati all’edilizia sostenibile. Progetto Manifattura è stato invitato a presentare il progetto preliminare di Kengo Kuma e le iniziative di sviluppo del business che in Trentino riguardano il tema della sostenibilità in edilizia.

In particolare, il seminario ha costituito una buona opportunità per conoscere casi concreti di progetti ecosostenibili, tra l'altro relativi alla riqualificazione del patrimonio edilizio esistente e all’uso del legno per costruzioni di grande dimensione. Due temi in forte sviluppo, tanto in Svezia quanto in Italia.

Ecco il video relativo all' evento organizzato dall'ordine degli architetti della Provincia di Trento il 23 febbraio scorso. L'archistar Kengo Kuma, l'esperto di sostenibilità Alejandro Gutierrez ed il sindaco di Rovereto Andrea Miorandi si sono confrontati in merito al progetto preliminare di un tassello importante della rigenerazione urbana di Rovereto: il nuovo ambito all' interno della Manifattura Tabacchi che non sarà solamente un'area produttiva ma rappresenterà un pezzo di città.

Condividi contenuti