Community

Scambio di informazione con la communità locale.

È online il bando per partecipare alla terza edizione di Fare Green, la mostra concorso dell’eccellenza green trentina organizzata da Habitech.

Quest’anno Habitech e il Comune di Rovereto hanno intrapreso un percorso di collaborazione per creare attorno a Fare Green e alla Notte Verde un nucleo di iniziative sulla sostenibilità ambientale all’interno del Festival dell’Economia di Trento. Argomento specifico della mostra-concorso è l’acqua.

Nessuna formalità, due chiacchiere ed un aperitivo free per conoscere esperienze significative di aziende innovative e sostenibili. Un’occasione per conoscere e farsi conoscere. Ecco i “Green Drinks” di Progetto Manifattura. Il primo appuntamento si terrà lunedì 12 marzo alle ore 18.00 nella sede di Progetto Manifattura, in piazza Manifattura 1, a Borgo Sacco (Rovereto).

[[wysiwyg_imageupload:181:]]E' un incontro al quale invitiamo la comunità di persone che segue Progetto Manifattura, persone che condividono l’obiettivo di portare il tema della sostenibilità nelle loro attività economiche. Ad un intervento iniziale di un imprenditore, che racconta la propria esperienza "green", seguirà un momento informale di confronto. Un buon modo per ritrovare vecchie conoscenze e per aggiungerne di nuove. Ma anche per sviluppare idee, allacciare contatti di business o, semplicemente, coltivare i propri interessi nel settore della sostenibilità.

L'imprenditore che romperà il ghiaccio, raccontando l'esperienza di un'azienda in cui la sostenibilità è un tema sempre più centrale, è Giulio Bonazzi, amministratore delegato di Aquafil, vincitrice della prima edizione del concorso “Fare Green” (2010).

I prossimi appuntamenti sono:

  • 16 aprile – Francesco Zago, Direttore di stabilimento Cartiera Villa Lagarina – P-one
  • 14 maggio – Stefano Wegher Aministratore Deletato, Rotaliana
  • 11 giugno – Lino Matteo Tosoni, Product Line Director, Far Systems Gruppo Tosoni
  • 9 luglio – Marco Merler Aministratore Delegato, Dolomiti Energia

Per sapere di più visita www.progettomanifattura.it/greendrinks.

Green Drinks è un organizzazione mondiale che permette alle persone interessati nelle tematiche ambientali e ecosostenibili di incontrarsi e condividere le loro esperienze e entusiasmo. Per informazione vedi www.greendrinks.org

A3_greendrinks.pdf [Icona application/pdf182.48 KB]

Progetto Manifattura ha avuto il grande piacere di sponsorizzare gli Zattieri di Borgo Sacco, organizzatori della 50° “maccheronata” di giovedì grasso. Con l’occasione sono stati consegnati ai bambini delle scuole materne, elementari e medie dei giochi didattici che promuovono l’ecosostenibilità. Nella foto una maestra e alcuni bambini alla consegna dei giochi.

[[wysiwyg_imageupload:168:]]

Una collaborazione didattico-formativo, nata tra l’Istituto Fontana e Progetto Manifattura, offre agli studenti dell’istituto tecnico per geometri l’opportunità di essere protagonisti di tutte le fasi progettuali e realizzative di un progetto che cambierà la faccia di Rovereto: la trasformazione dell’ex-Manifattura Tabacchi in un polo dell’ecosostenibilità e dell’innovazione.

“Oggi abbiamo accolto 70 studenti. Una presenza molto gratificante che credo mostri una chiara volontà di partecipare ed essere coinvolti” ha detto Stefano Sani, l’architetto incaricato da Progetto Manifattura di supervisionare la progettazione dei vari interventi di recupero e ricostruzione del compendio.

[[wysiwyg_imageupload:166:]]Tra le tante questioni che gli studenti affronteranno direttamente nel percorso insieme a Progetto Manifattura, le principali sono: tecniche di recupero dei manufatti storici, riqualificazione energetica, progettazione di nuovi spazi di lavoro, e salvaguardia urbanistica.

La collaborazione prevede incontri tra gli studenti, con il sostegno degli insegnanti, e i tecnici del progetto, anche tramite un programma di visite ai cantieri.

L’obiettivo degli studenti è documentare l’evoluzione del progetto fino alla sua conclusione. Poiché l’intervento complessivo ha una durata superiore al singolo ciclo scolastico, il programma prevede il passaggio del testimone tra classi.

“La collaborazione è importante” sottolinea Francesco Damini di Progetto Manifattura “perché gli studenti dell’Istituto Fontana tra non molti anni si dovranno confrontare – nella veste di tecnici e professionisti – con gli stessi obiettivi promossi dal progetto: la riduzione del consumo energetico, l’uso di materiali sostenibili, una progettazione ispirata al principio di minimizzare l’impatto ambientale.”

di Danilo Fenner

"Toccare con mano" lo stato di avanzamento del progetto di recupero e di riconversione dello storico stabile dell'ex Manifattura Tabacchi: questo il motivo per cui oggi la Giunta comunale di Rovereto ha scelto una sede insolita per la propria consueta seduta settimanale. Una seduta che si è aperta appunto con la relazione di Gianluca Salvatori, presidente del Progetto Manifattura - green innovation factory. Salvatori ha innanzitutto illustrato la filosofia del progetto, attraverso cinque concetti-chiave.

[[wysiwyg_imageupload:161:]]"In primo luogo - ha spiegato Salvatori - questo è un progetto di rigenerazione produttiva. Servono imprese di nuova generazione per uscire dalla crisi. In questa fase storica si impongono nuovi paradigmi per fare impresa, fra cui soprattutto l'uso delle risorse rinnovabili, che è il grande tema della sostenibilità. Secondo concetto chiave, il ridisegno architettonico. L'architettura è sempre un progetto di futuro, definisce una visione, un'ambizione, non è solo la costruzione di un involucro. Teniamo presente che attorno al settore costruzioni c'è in Trentino un forte indotto. Questo comparto rappresenta il 15% dell'economia trentina, secondo solo al turismo".

Il terzo concetto chiave illustrato da Salvatori riguarda il ridisegno urbanistico. "Questa è una fabbrica che deve essere riconnessa alla città. E d'altra parte il nuovo modo di fare impresa richiede un rapporto diverso fra il luogo in cui si produce e il contesto urbano e territoriale. Non c'è più solo la fabbrica completamente autonoma, separata da un muro. Tutto questo vuole essere un messaggio molto forte che viene dato alle imprese che si insediano qui dentro: è importante avere un rapporto con il fuori. È una questione prima di tutto culturale".

[[wysiwyg_imageupload:163:]]Quarto: il progetto Manifattura ha l'ambizione di ottenere un buona visibilità internazionale. "Nei nuovi processi economici - ha spiegato Salvatori - conteranno sempre più i caratteri distintivi con cui un territorio saprà caratterizzarsi a livello internazionale. È un requisito che rende possibile il primo punto, la rigerenazione produttiva".

Da ultimo il carattere di vicinanza "emotiva" fra l'ex Manifattura e la città di Rovereto. Per questo sarà importante il confronto con chi ha vissuto e lavorato dentro la fabbrica.

Infine Salvatori ha ricordato i caratteri salienti del progetto di ristrutturazione e le linee guida del Masterplan, soffermandosi in conclusione del suo intervento su quanto si prevede di realizzare nella fascia del Lungo Leno: un auditorium polivalente (che sostituisce quello interrato, precedentemente previsto dentro l'ex Manifattura), un'area fitness, una club house per le imprese che la utilizzeranno come luogo di rappresentanza e incontro, un centro di divulgazione dei temi legati alla sostenibilità e al lavoro svolto dentro la Manifattura, con una "vetrina" dei prototipi che saranno prodotti o studiati dalle imprese ospitate dentro lo stabile. Tutto questo costituisce l'esito del processo di partecipazione con i cittadini che Progetto Manifattura ha svolto in collaborazione con l'Urban Center, nei mesi scorsi.

Una positiva collaborazione che è stata evidenziata anche dal sindaco Andrea Miorandi: "Siamo orgogliosi di avere potuto dare il nostro contributo, tramite l'Urban Center, alla riqualificazione della fascia del Lungo Leno, che sarà così restituita alla città in un modo non calato dall'alto, ma condiviso con gli stessi nostri cittadini".

Siglata l’intesa con ACTION, l’Associazione degli Incubatori Cleantech del New England (USA)

[[wysiwyg_imageupload:130:]]Progetto Manifattura ha siglato oggi, giovedì 15 dicembre, nella propria sede di Rovereto un accordo di partnership con ACTION, l’Associazione degli Incubatori Cleantech del New England (USA). L’intesa, formalizzata dai rispettivi presidenti Gianluca Salvatori e Michael Ryan, ha l’obiettivo di sviluppare il proprio incubatore Greenhouse, ampliando servizi ed opportunità offerti alle aziende insediate nell’ex Manifattura Tabacchi.

«Progetto Manifattura considera molto importante la partnership strategica con ACTION per sviluppare il proprio incubatore Greenhouse – sottolinea Gianluca Salvatori, presidente di Progetto Manifattura srl – trattandosi di un partner autorevole ed esperto che ci aiuterà a sviluppare il nostro modello di business per il progetto di riqualificazione produttiva».

[[wysiwyg_imageupload:135:]]La collaborazione mira ad unire le capacità e le risorse tecniche dei partecipanti di entrambi i network. I due cluster offriranno in combinazione accesso a mercati e risorse più vaste. In particolare la collaborazione si rivolgerà alle imprese in fase di inizio attività per favorirne l’accesso a nuovi mercati.

«Stiamo costruendo una partnership internazionale forte - spiega Michael Ryan, presidente e fondatore di ACTION – a beneficio degli imprenditori e delle aziende appartenenti al network di ACTION, attraverso un accesso diretto ai paesi dell'Unione europea. In quest’ottica l’accordo di partnership con Manifattura è per noi strategico».

Si è svolto a Milano in data 29 novembre il "Construction & Real Estate Open Innovation Day". Potete visualizzare e scaricare la presentazione di Progetto Manifattura "Green Building and Open Innovation".

Il 29 novembre il Green Building Council Italia (GBC Italia) organizza a Trento presso l’Aula Magna della Federazione Trentina della Cooperazione in via Segantini 10, il convegno “Enti locali e politiche per la sostenibilità”

Si terrà a Trento dalle 10:00 alle 16:30 il convegno di sensibilizzazione incentrato sull’importanza del ruolo degli enti locali nello sviluppo di politiche che perseguano la sostenibilità ambientale.

L'Assemblea della Comunità della Vallagarina si è riunita, il 23 novembre, nella sede della ex-Manifattura Tabacchi. Il presidente Stefano Bisoffi ha invitato l'organo della Comunità a conoscere da vicino il Progetto Manifattura, per sviluppare collaborazioni in settori di reciproco interesse. In particolare, il ruolo dei temi della sostenibilità nelle strategie di sviluppo economico territoriale è stato individuato come uno degli elementi principali su cui sviluppare, anche attraverso progetti comuni, il rapporto tra Progetto Manifattura e Comunità della Vallagarina.

Greenmap, il nuovo progetto web di Habitech, è stato presentato ufficialmente il 7 ottobre presso la Piazza della Sostenibilità del SAIE di Bologna. Consultabili gratuitamente i più di 500 prodotti mappati ad oggi da Habitech. Sbarca sulla rete il portale del Servizio Mappatura Prodotti di Habitech – Distretto Tecnologico Trentino.

Condividi contenuti