In collaborazione con il Comune di Villalagarina e gli organizzatori di Castelfolk 2011 il nostro infobox ha trovato una collocazione a Castellano durante la manifestazione svoltasi in agosto. Le prossime tappe saranno a veDrò nella valle del Sarca dal 28 al 31 agosto e in Corso Bettini a Rovereto durante Oriente Occidente dal 1 all'11 settembre.

La Provincia autonoma di Trento organizza una settimana di eventi, dal 5 all'11 settembre 2011, per parlare di clima e cambiamenti climatici e delle sfide che si pongono a livello economico, sociale e ambientale sia localmente che globalmente. Il viaggio di CLIMATICA...MENTE CAMBIANDO - Trentino Clima 2011 sarà accompagnato da Luca Mercalli, Cristina Gabetti, Gianni Silvestrini, Antonio Cianciullo, Patrizio Roversi, Sergio Castellari, Riccardo Valentini, Annibale Salsa, Antonio Navarra, Stefano Caserini, e da altri numerosi ospiti di rilievo del mondo scientifico, economico, culturale e dello 

Si insediano tre nuove imprese, e altre hanno manifestato interesse. Per aziende che cercano uno spazio ideale per iniziare la propria attività nei settori delle energie rinnovabili, tecnologie ambientali ed edilizia sostenibile ci sono ancora postazioni disponibili. Il 14 agosto il Corriere del Trentino ha pubblicato l'articolo che trovi in allegato.

International Science Grid This Week – una pubblicazione settimanale su Web – ha scritto recentemente di  Green Prefab, una nuova azienda che punta a fornire al mercato un software per dotare la filiera edilizia di un sistema di progettazione che integri informazioni e conoscenze su prodotti e materiali a risparmio energetico. Green Prefab si aggiungerà presto alla comunità di imprese “green” insediate in Manifattura.

Sarà un gruppo misto romano-trentino a progettare il risanamento conservativo del compendio principale dell’ex Manifattura Tabacchi di Rovereto. La società V.I.A. Ingegneria di Roma, in raggruppamento con tre imprese di progettazione trentine - Arca Engineering, I.C. Srl, Studio Ing. Franco Detassis – si è aggiudicata la gara europea per il recupero dell’edificio delle “Zigherane”.

Costruito nel 1854, rappresenta il primo e più pregiato immobile del compendio storico: circa 10 mila metri quadrati che il master plan del Progetto Manifattura riserva ad attività produttive leggere, quali uffici e laboratori. I vincitori, scelti con criteri di aggiudicazione che assegnavano il 70 per cento del punteggio ai criteri di qualità e il 30 per cento all'offerta economica, realizzeranno il progetto esecutivo di recupero dell’immobile principale dell’ex Manifattura Tabacchi, ampliando così l'offerta di spazi dedicati alle imprese della green economy. A firmare il progetto sarà l’architetto spagnolo José Ignacio Linazasoro.

Del Trentino dell'innovazione si parla in una nuova testata online. Su LINKIESTA una panoramica di alcuni dei punti di forza che distinguono la provincia di Trento nell'ambito delle strutture di ricerca, di formazione, delle politiche di sostegno all'impresa, e naturalmente nelle strategie per la sostenibilità.

Dal 3 al 7 agosto l’infobox di Progetto Manifattura sarà presente al Castelfolk di Castellano, un evento durante il quale saranno illustrate le immagini del master plan per scoprire come nei prossimi anni la Manifattura Tabacchi di Rovereto diventerà un polo per l’innovazione ecosostenibile a sostegno dell’economia locale. Per tutti gli interessati, queste sono le

A tutti gli spettabili concorrenti della gara di appalto per la progettazione dell'edificio cd. “Zigherane”: E’ stata convocata la quinta seduta pubblica della commissione di gara. Vedi la convocazione.

E' stata avviata la progettazione preliminare del cosiddetto ambito B del compendio ex-Manifattura Tabacchi - cioè la parte anni '60 destinata a ristrutturazione. Qui una foto del plastico preliminare che mostra le idee su cui sta lavorando lo studio di architettura incaricato del preliminare (Kengo Kuma & Associates).

di Davide Modena

E’ destinato ad interventi nel settore “verde” il 17% delle risorse complessive  assegnate dalla Provincia autonoma di Trento alla sua societa’ di sistema.

Condividi contenuti