La Francia è il secondo mercato di sbocco per le imprese esportatrici italiane, dopo la Germania e il terzo per il Trentino.

Convincere una giuria di esperti della bontà del proprio progetto imprenditoriale in soli due minuti, senza l’ausilio di Power Point: questo l’obiettivo dei concorrenti della business competition “120 secondi”. Il contest – promosso da Trentino Sviluppo nell’alveo del progetto europeo Startup Euregio – si articola in tre diverse fasi: una preselezione territoriale, una finale provinciale e una finalissima a cui avranno accesso il vincitore trentino e i suoi omologhi altoatesino e tirolese.

“Il futuro è ancora da scrivere, perciò portatevi una penna” questa la raccomandazione inviata ai venti esperti provenienti dai cinque continenti che dal 4 al 6 settembre si confronteranno a Stoccolma sui temi dell’innovazione e dell’economia postmoderna in occasione di #CreatetheNew.

Si chiamano “Space Lions”, hanno tra i 17 e i 18 anni e stanno trasformando Progetto Manifattura in una sorta di “palestra” aerospaziale. I cinque studenti trevigiani che lo scorso gennaio si sono aggiudicati la prestigiosa NASA Challenge “Zero Robotics” si sono dati infatti appuntamento nell’hub roveretano da domenica 26 agosto a sabato 8 settembre.

Una turbina che sfrutta i flussi di vento irregolare per produrre energia pulita, una piattaforma che incentiva la mobilità elettrica e un’app per il trasporto condiviso di pacchi: sono queste le tre idee d’impresa amiche dell’ambiente che martedì 7 agosto, in Progetto Manifattura a Rovereto, si sono aggiudicate il “secondo stage” del Programma Startup Accelerator, promosso dalla comunità europea della conoscenza Climate-KIC in collaborazione con Trentino Sviluppo, Aster e HIT-Hub Innovazione Trentino. 

A poco più di un anno dalla consegna del cantiere all'associazione temporanea di imprese guidata da Edildrena Srl (Drena), l'Edificio Essiccatoio, con una superficie complessiva di 2 mila metri quadrati è pronto ad accogliere nuove imprese e startup attive nei settori delle energie pulite, dell'edilizia sostenibile, della mobilità intelligente e dello sport-tech. 

Oriente Occidente, il festival di danza più amato di Rovereto, giunto ormai alla sua trentottesima edizione, torna in Progetto Manifattura con due spettacoli da non perdere.

“La bicicletta del futuro? Al pari delle auto avrà il cambio automatico!” a sostenerlo – ieri, martedì 10 luglio in Progetto Manifattura a Rovereto nella serata-evento su ciclismo e innovazione a lui dedicata – il campionissimo Francesco Moser.

“Con le nuove opportunità offerte dalla tecnologia sta cambiando la cultura della mobilità e di conseguenza il mercato. Il Trentino vuole essere all’avanguardia nel campo della mobilità elettrica, per essere sempre più sostenibile e rispettoso dell’ambiente.

Scadono lunedì 9 luglio alle ore 13 i termini per candidarsi al “secondo stage” del Programma Startup Accelerator di Climate-KIC

Condividi contenuti